mercoledì 2 luglio 2008

Lo schiaffo del soldato

Se l’Inferno esiste - e La Russa ne è la prova vivente – spero che il ministro della Difesa sia condannato in eterno a passare per i corridoi senza fine di una Bolzaneto afghana tra ali di wrestler talebani ninfomani, e che ogni volta che chiami ‘polizia!’ o ‘carabinieri!’ arrivi uno squadrone col tonfa e la tenuta antisommossa e carichi lui, e lui solo, cantando Bella Ciao.

1 commento:

virginie ha detto...

:D