mercoledì 5 novembre 2008

OBAMA 44 [òscia l'ha vinciù'l negher]

Con genuina ironia lombarda, che è una delle poche cose che non detesto dei miei corregionali, viene spontaneo constatare come si vada scatenando l'ondata del simbolo: il 44mo presidente è il primo presidente nero della storia degli Stati Uniti. Dato che l'elezione alla presidenza (purtroppo) riguarda tutti noi, non posso che essere felice del doppio progresso: vaffanculo di cuore a Bush, benvenuto chicchessia purchessia democratico e lontano da Cheney/Wolfowitz e via terrorizzando - e seppoi è afroamericano fa pure piacere.
Tuttavia, allo stesso tempo, è anche un desiderare ardentemente -oh quanto lo desidero- che questa volta il valore del simbolo vada ben oltre il colore della pelle, mutando in reale svolta quello che a oggi pare essere solo una prima volta. Che, come insegna il senso comune, c'è sempre. Chissà.
Intanto io questa mattina l'ho saputo dal presidente del Kenia. Se questo vuole dire qualcosa, lo dica.

5 commenti:

cristinsan ha detto...

In che senso l`hai saputo dal presidente del Kenia?

Comunque a me, come credo a molti, l`elezione di Obama ha dato speranza ma mi ha anche fatto arrabbiare. In America sono arrivati ad avere un presidente NERO di 47 anni 47! E perche` invece in Italia non cambia mai niente e il massimo a cui possiamo aspirare e` il nonno di Obama - quello bianco, naturalmente -?

Cristinsan

zesitian ha detto...

quando ho acceso la radio, il radiogiornale era già cominciato e riferivano le parole del Presidente del Kenya.

chettidevodire: in Italia siamo ancora nella fase dei replicanti. tra parlamento che si autocandida ed elettori che si autocastrano, la via al presidente del consiglio (lasciamo perdere il presidente della repubblica) giovane nero e progressista è ancora lontana. non per questo penso che gli Usa siano un paese con una democrazia più evoluta della nostra, ma se c'è un buon esempio, meglio rifletterci.

cristinsan ha detto...

mi andrebbe bene anche solo progressista e sarebbe gia` tanto!

ReAnto ha detto...

..ora ci vuole anche un papa nero ,magari di 47 anni ed anche un po' progressista . ;)

ReAnto ha detto...

Scusami, ma ti devo corregggere ,non è nero , è abbronzato ;)